Sportine biodegradabili; il vero Business di cui nessuno sembra essersi accorto

Sono andato proprio stamattina a prendere il latte al supermercato, un piccolo negozietto di un grande consorzio. Lì, come in tutti gli altri punti vendita, esercizi, negozi, dal primo di gennaio 2011 è in uso la borsina ecologica, quella che impiega meno di quattrocento anni per degradarsi.

Ci sono così tante buste al mais che puzzano di carogna che non riesco a sopportarlo..

A me fa piacere se anche si paga fino a 20 centesimi a busta; se questo può aiutare a salvaguardare l’ambiente, ben venga.
Perchè no ? Se solo la sportina mi durasse fino al parcheggio.
Se ti scappa un peto succede come in una scena di “Mamma, ho perso l’aereo”, quando a Kevin si aprono entrambi i sacchetti della spesa contemporaneamente, forse a Chicago nel 1989 le buste al mais che puzzavano di carogna di animale in decomposizione erano già in uso.

Ecco le bustone RINFORZATE (unica possibilità di fare arrivare la spesa al parcheggio al primo colpo..)

MI PIACE A BOTTA LA PAGINA FACEBOOK DI
CIAKMOVIE.COM!!!

Se hai una confezione con uno spigolo ti si spaccano ancora prima di pagare il conto, e o ne acquisti cinque da mettere una dentro all’altra per realizzare un solo sacco oppure compri quei sacchettoni verdi, marroni, con i koala, le scimmie, oppure viola con i fiorelloni, che ogni volta io mi dimentico a casa, e lì l’ecologia dove sta ?
Se un sacchetto come i nostri vecchi sacchi di plastica impiegava 400 anni per biosparire quelli con le scimmie rinforzati quanto impiegheranno per degradarsi ? Duemila anni ?
Almeno duemila, almeno, pesano mezzo chilo quei sacchi, e se ti si apre una bottiglia di acido muriatico mentre sei in viaggio stai certo che arrivi a casa con la spesa sciolta, ma la busta è ancora integra, stanne certo

MI PIACE A BOTTA !!!

.

Eccolo il business, quello vero.
Quello di cui forse in molti ancora non si sono accorti.
Qualche esperto di marketing avrà probabilmente fatto un discorso di questo tenore:
“Togliamo le buste di plastica e costringiamo i commercianti ad acquistare quelle al mais che puzzano di carogna di Mammuth e che se ti scappa un rutto si sciolgono, prima ancora di riempire la busta.
Quei clienti deficienti opteranno, per pochi centesimi in più, per comprare altre buste rinforzate che faremo trovare loro proprio lì, accanto a quelle al mais.”
“Rinforzate, resistenti, smaltibili solo come rifiuti speciali; indistruttibili e GRANDI.”
“Colorate, coi koala, le scimmie, e un sacco di fiori e irresistibili immagini ecologiche”.
“Il cliente penserà di essere furbo, di risparmiare, dopo le prime volte tutti opteranno per quelle indistruttibili rinforzate all’amianto, ed eccolo qui; il giro d’affari è servito !!”
Ma il giro d’affari è servito anche per un altro motivo, perchè ogni volta che torni al supermercato le BUSTONE te le dimentichi a casa !!
Ed ecco che ti dici : “Ma no, che schifo, quella al mais che puzza di carogna col cazzo che la prendo, con solo ottanta centesimi in più me ne prendo una indistruttibile, super rinforzata, che poi non ho molto tempo, devo riuscire ad arrivare al parcheggio al primo colpo, e non a stare attento a non scorreggiare, la prossima volta devo proprio ricordarmi di portarmi dietro la scorta che ho a casa..”
(e ogni volta la scorta di buste indistruttibili te la dimentichi a casa)
E’ come mettere al bando il fumo di sigaretta nei locali ma permetterti di fumare il sigaro, la pipa, e venderti il tutto all’entrata.
Hanno dato, a noi, a disposizione, queste due di alternative : Quella che puzza, con la quale non arriverai al parcheggio, o quella rinforzata.
Insomma, il fine ecologico in tutto questo giro di “borse” a pagamento dov’è ?
E i sacchetti per l’immondizia ? Quelli come mai sono ancora di plastica ?
Idea, ecco quale potrebbe essere la terza alternativa.
Potrebbe essere quella, quando facciamo la spesa, di comprare una bella confezione di sacchi per l’immondizia e dire alla cassiera, una volta arrivati a pagare : “No grazie, non si disturbi, ho con me i miei sacchetti per l’immondizia, resistenti, di plastica, neri ed eleganti.
Con questi riesco ad arrivare al parcheggio e anche a risparmiare, buona giornata !!”
bambifunky

MI PIACE A BOTTA !!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Ciakpolitica, Curiosità, In breve, Svarioni mentali e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Sportine biodegradabili; il vero Business di cui nessuno sembra essersi accorto

  1. Lady Justice ha detto:

    Finalmente qualcuno che ha pensato di esprimersi sulle buste biodegradabili: LE ODIO. Di solito me ne vado indignata senza busta, con innumerevoli oggetti e condizioni di equilibrio precario. Preferirei le immagini ecologiche, ma chiaramente si dimenticano sempre a casa.
    E dire che una volta criticavo chi si portava la busta della spesa in tasca per risparmiare quei dieci centesimi! Ora siamo condannati tutti alle buste dell’immondizia che odorano già di immondizia anche da vuote 😦

  2. superbravo80 ha detto:

    Che sfiga, c’hai raggiòne!!! Anche io le odio e le ho sempre odiate, ma mai avrei pensato che le bustone giganti iper-resistenti coi koala e le scimmie diventassero il monopolio, anche perchè nessuno di noi (prima dell’ultimo periodo) le aveva mai viste in giro..
    Ho cominciato a preoccuparmi e a pormi l’interrogativo quando ho notato che sia mia madre che mio padre avevano ne facevano largo uso, ormai svariati mesi addietro..credo che ormai siamo tutti condannati, nessuno sarà capace di opporre resistenza a quelle irresistibili immagini ecologiche..

    Lady Justice, voglio chiederti una cosa (a nome anche dei numerosi lettori di entrambi i nostri blog..); quand’è che scriveremo un racconto breve a puntate insieme??..Oppure inizieremo qualsiasi altro tipo di collaborazione??..Potrei scrivere un post apposito dove si chiede quale tipo di collaborazione potremmo imbastire ensemble, se dei semplici post oppure qualcosa di più elaborato..

    A proposito, hai visto che stasera per TV (non mi ricordo il canale) trasmettevano “La sposa turca”??..
    Gran film, ne hai mai parlato, per caso, su detersiviallaspina.wordpress.com ??..
    Ho provato a fare una ricerca sul tuo blog ma non ho trovato niente..bisognerebbe scriverci un post, 2ndo me.. =)
    A presto!!

  3. Lady Justice ha detto:

    Mai visto La Sposa Turca. Facciamo scegliere al nostro vasto pubblico che tipo di collaborazione dovremmo avere!
    Io sto aspettando l’ispirazione per scrivere un commento su La pelle che abito 🙂 (A proposito, l’hai più visto?!)

    • superbravo80 ha detto:

      Cavoli, cerchiamo di superare le nostre divergenze su Closer e The Millionaire, anzi, di sorvolare proprio sull’argomento..=)
      La Sposa Turca te lo devi proprio vedere, e credo (sono quasi certo) che sarà difficile che anche su quello non ci troviamo d’accordo, è un film troppo particolare e fuori dell’ordinario per non piacerti (poi magari mi sbaglio, eh??=)
      Non ho ancora visto La pelle che abito, in compenso sto per andare al cinema a vedere This must be the place, sono troppo curioso, e le recensioni sono troppo contrastanti tra di loro.
      Di solito quando i pareri sono così in contrasto si tratta di capolavori (ad es. Closer e The Millionaire =)
      Può sembrare una puttanata ma non lo è affatto.
      Quando uno dice “fa cagare” e l’altro dice “mai visto un film così fico”, ci sono buone, buonissime probabilità di trovarsi di fronte ad un capolavoro.
      I capolavori dividono sempre, poi ovviamente rimangono capolavori per alcuni, merde per altri..
      To farò sapere su This must be, probabilmente scriverò un post, e credo anche che pubblicherò un sondaggio per sapere dai lettori che tipo di collaborazione dovremmo imbastire, io e te..(intanto grazie per il post dove si parla di ciakmovie, un po’ di pubblcità fa sempre piacere=)

      E anche voi, cari lettori, non fate i cazzoni, andate su detersiviallaspina.wordpress.com ogni tanto, è bello leggere recensioni fuori dell’ordinario, anche se sono scritte da qualcuno che non ha saputo apprezzare Closer e The Millionaire =)

      A presto Lady Justice, chissà che Closer e The Millionaire non figurino tra le prossime mie recensioni..=)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...