La magia nera (II parte: SHIRLEY E IL BUGIGATTOLO DELLA STREGONA)

Ecco Shirley McDowall, la nostra giovane amica Wicca: carina, vi pare??..

LA MAGIA NERA

II PARTE

(Continuano le avventure di Shirley McDowall sulle pagine di ciakmovie, e continua il nostro impareggiabile impegno per fare in modo che possiate allegramente fruirne divertendovi. Ricordatevi che anche Shirley McDowall legge sempre ciakmovie, e lascia anche un sacco di commenti, solo che non possiamo pubblicarli perchè li scrive in inglese arcaico -e un po’ anche in gaelico e in aramaico-, quindi nessuno ci capisce niente. Proprio oggi ho ricevuto una mail da Spielberg in persona che mi diceva che se il racconto di Shirley continuerà anche nelle prossime puntate ad appassionarlo -e noi della reda non vediamo proprio perchè non dovrebbe essere così- potrebbe tenerlo in considerazione come sceneggiatura per un film sui Wicca che aveva già in mente da un po’. Speriamo dunque che la storia di Shirley continui a coinvolgerlo e a divertirlo, e speriamo anche di vedere presto un lungometraggio –che ovviamente ci affretteremo a recensire in anteprima– sulle avventure della nostra mitica e giovane amica Wicca. Buona lettura a tutti, e fate i bravi).


SHIRLEY E IL BUGIGATTOLO DELLA STREGONA

L’ingresso allo studio di Lady Ofelia è pieno di pentacoli e talismani, amuleti e bottigliette riempite di infusi e sostanze psicotrope, appositamente appoggiati su mensole ai lati della camera.

MI PIACE A BOTTA LA PAGINA FACEBOOK DI
CIAKMOVIE.COM!!!

Nella luce soffusa una lampada in ferro battuto e un piccolo lucerniere in coccio a forma di fallo sono appoggiati a una mensola; addentrandosi si apre un lungo corridoio -strettissimo- e stipato di libri, alcuni appoggiati a terra ed altri adeguatamente riposti: a colpo d’occhio si possono distinguere manoscritti Wicca e almeno tre bamboline Woodoo con aghi conficcati dentro gli occhi, due di queste sono in stoffa e l’altra è in cera, color rosso fuoco (questa non è molto normale, secondo me).

Il Libro delle Ombre di Shirley: carino, eh??..Non è il Grimorium Verum, ma il Necronomicon

Un’ambientazione SamRaimi/TimBurtiana, converrete..

MI PIACE A BOTTA !!!

Alla fine del corridoio una tendina a strisce verticali apre su un piccolo ingresso buio di 2 metri per 2.

Dalla parte opposta una porticina in legno, alta pressappoco 120 cm (più bassa di Shirley, per quanto il suo metro e sessantaquattro le vada stretto);

deve chinarsi per passarci, -Sembrano le “Forche Caudine”-, pensa).

Superata anche la seconda prova iniziatica ecco finalmente Lady Ofelia.

Sembra siriana, o egiziana.

Sempre il Libro delle Ombre di Shirley McDowall

Ha la pelle olivasta (si dev’esser fatta anche qualche lampada, forse c’ha un lettino dentro a un altro stanzino -minuscolo- del suo “studio”).

Però è bella, è davvero molto bella.

Sembra Jasmine di Aladdin venticinque anni dopo (ma non è uno scherzo, è bella per davvero).

Ricorda (a guardarla bene) una sacerdotessa dell’Oracolo di Delfi, o una Baccante di Euripide versione mediorientale, una Ierofante a capo del Gran Consiglio Sacerdotale (e segretissimo) dei Wicca (posto che mai esista), o forse semplicemente una che si è messa a leggere le carte e a svolgere pratiche divinatorie a seguito una delusione d’amore.

Magari -pensa Shirley- ci è cresciuta in mezzo alle arti divinatorie e alla cultura neopagana Wicca.

Forse è una strega, forse una stregona, forse non è nessuna di queste cose, magari è un’imbrogliona oppure è una tipa che ha attinto pienamente e compiutamente alla propria saggezza e luce interiore.

“Siediti, mia cara” dice la strega, e fa un cenno a Shirley, le indica una sedia (più uno sgabello in legno, senz’altro tramandatole da qualche sciamano Wicca, o stregone di Zanzibar, o forse più uno sgabello carino comprato al mercatino delle pulci).

“Come sta tua madre?? E’ sempre giù di morale??..”

“No beh, adesso sta meglio”, risponde Shirley, un po’ a disagio.

“Non eri mai stata qui, eh??”

“No, mai” (Shirley si guarda attorno).

La sua attenzione è catturata da una scultura davvero impressionante (in legno d’ebano) che ritrae un gatto (la posa è plastica, quasi si intravvedono i fasci muscolari in tensione, e se ne sentono i latrati-più che i miagolii).

MI PIACE A BOTTA !!!

Di fianco al gatto (che è appoggiato a terra, su di un basamento sempre in legno, alla destra di Shirley che è seduta di faccia alla cartomante) c’è una libreria che arriva fin quasi al soffitto; sul terzo scaffale dal basso ci sono infusi dentro a bottigliette verde palude e rosso fuoco, e c’è un pentacolo in metallo, racchiuso dentro a un cerchio.

Le bamboline Woodoo degli amici sfigati di Shirley McDowall (e anche della sua amica stregona)

”Gliel’avevo detto a tua madre di smetterla con gli psicofarmaci, e di iniziare ad ascoltare -per davvero- la propria voce interiore, quei guizzi di Verità che si agitano dentro di lei, come a ognuno di noi.

Se ha seguito i consigli che le ho dato, ed applicato le pratiche ascetico-iniziatiche alle quali l’ho introdotta, non dovrebbe più avere bisogno di me, adesso”.

Fa una pausa, poi riprende:”Il percorso iniziatico è un cammino che va intrapreso da soli, ci si può giusto rivolgere ad una guida agli inizi, per comiciare, ma è da soli che la nostra strada, il nostro destino, si compiono per davvero.

La maggior parte della gente non ha idea del potere che si agita dentro di noi, e delle risorse cui possiamo attingere se solo ci mettiamo in ascolto, e ci muoviamo in armonia con l’Universo”.

“Quello cos’è??”, chiede Shirley.

“Quello che??”

“Quello!!”, e indica in alto, su nel terzo scaffale della libreria (dall’alto, questa volta).

“Quello in metallo??”

“Sì”

“E’ un pentacolo”.

“Cos’è un pentacolo??”

“Scusa, tu ti definisci una praticante Wicca e non sai cos’è un pentacolo??”

“No beh, in realtà lo uso sempre (anche se il mio è un po’ diverso) ma non ho mai saputo cosa fosse esattamente, e da dove venisse”.

“Il pentacolo è il più potente dei simboli magici, e anche uno dei più antichi.

Rappresenta i cinque elementi”.

“Ma non erano quattro, gli elementi??”..

“Mia cara, la vera conoscenza non c’entra nulla con l’informazione

“Tu puoi essere informata ma se non lo senti davvero dentro di te non potrai mai intraprendere il percorso iniziatico dei Wicca

“Sì, ok, ma io ti avevo chiesto un’altra cosa”

“Ah, sì??.. (la stregona è un po’ presa dai suoi discorsi mistico-esoterico-autoreferenziali)

scusa mi sono lasciata prendere dai discorsi essoterici”.

“No tranquilla, dicevamo i “5” elementi??..”

“Ah, già..cinque punte per 5 elementi: lo spirito più gli altri 4 (quelli classici: aria, terra, fuoco et aqua

“Ragazzi come sei forbita, pure in latino, ti esprimi??”

“Eh sai, noi streghe un po’ di latino bisogna che lo sappiamo, altrimenti sai che casino leggere tutti quei libri di stregoneria?? Molti non li hanno mai tradotti, oppure li hanno tradotti dal sanscrito o -più probabile- dall’aramaico, o dal greco, o..

La strega si ferma, guarda in alto, ed emette un sospiro, sembra improvvisamente concentrata.

“C’hai ragione, non ci avevo pensato. Che brava però, sei proprio brava”, dice Sherley un po’ colpita da quel profluvio nozionistico/essoterico.

“Ma adesso dimmi: avverto tensione, smarrimento, e ti vedo agitata. Che ti è successo??”

“E’ successa una cosa, una cosa..”

“Cosa??”, chiede la stregona

“Fai un respiro (dice guardando Shirley con aria seria, e tremendamente concentrata) e chiudi gli occhi”

………..

“Ora pesca una carta”

Shirley apre gli occhi

Ecco l'amico demone di Shirley McDowall: non è carino??..

“No, continua a tenere gli occhi chiusi, voglio vederli sbarrati”, la redarguisce la stregona/sciamana/thelemita.

Shirley allunga la mano finchè non sente, al tatto, il mazzo di carte che Lady Ofelia le ha avvicinato stendendolo a ventaglio

“Ahia!!”

“Cosa??”, dice Sherley

Gli Innamorati”, dice la sciamana stringendosi nelle spalle. “E’ un classico”, aggiunge, e nel frattempo si aggiusta la sedia e si porta le mani, congiungendole come in una preghiera, all’altezza della testa.

I capelli mori della sciamana ondeggiano, si concentra e sospira lentamente; a tratti ricorda la gitana del Gobbo di Notre Dame, solo che non c’ha gli occhi smeraldo, ma neri, nerissimi.

“Il percorso essoterico richiede un continuo studio et una costante ricerca”, sbuffa Ofelia, come se su quella frase avesse investito molte delle sue energie.

“Ho bisogno di sapere se un ragazzo che mi piace per caso si è messo con una mia amica”, dice Shirley (interrompendo il flusso dei pensieri della sciamana che proprio in quel momento si preparavano a sgorgare).

“Shirley, (dice la stregona un po’ contrariata, ma intenzionata a livellare il livello della discussione, non ritenendo –evidentemente– la ragazza alla sua altezza); ma ti rendi conto di quello che farei io, adesso, se solo avessi l’opportunità di tornare 25 anni indietro??

Il silenzio cala per qualche breve istante, e poi si scompone, e si propaga per la stanza, si estende -finchè le orecchie fischiano-.

Shirley non ha voglia di parlare, preferisce lasciarsi guidare, e le parole della sciamana la rilassano, stemperano le sue tensioni e divorano la sua ansia, e ridimensionano (almeno in parte) la sua solitudine e la sua -profonda- disperazione.

“Credi che non darei qualsiasi cosa per tornare giovane e bella, proprio come sei tu adesso??”..dice la stregona, e nel frattempo le lancia un’occhiata, come per fissare il senso della sua bellezza, e l’invidia per la sua giovane età.

“Dài su, adesso non esagerare, non sei poi così male, chissà quanti uomini ancora ti concupiscono e ti lanciano occhiate libidinose ai raggi X”, dice Shirley, che ora sembra voler compiacere la stregona, in un afflato del tutto spontaneo, gratuito.

“Beh, in effetti..(dice la sciamana evidentemente lusingata dalla captatio benevolentiae -per chi non sa il latino, dalla “leccata di culo”- di Shirley), in effetti dev’essere anche in virtù del mio fascino da stregona, I suppose..(??!)

Ha sempre funzionato, tu non immagini.

La componente placebo è sempre stata un ottimo metodo per abbordare gli uomini:

io dicevo al tizio con cui stavo da pochi giorni che gli avevo fatto un incantesimo d’amore e quello (convincendosi di dovermi per forza idolatrare in virtù di chissà quale pratica magico/essoterica) mi sbavava dietro per davvero, e non riusciva a smettere”

“Massè, dici sul serio??..Molto meglio degli psicofarmaci, bisogna convenirne”

“Ma di gran lunga, vuoi fare un confronto??..Senti, adesso ci mettiamo comode: rilassati, e distendi i nervi”.

“Io inizio a mescolare, tu nel frattempo ti concentri (intensamente) su quella che è la tua situazione, voglio che visualizzi questo ragazzo..come si chiama??”

“Nicola”

“Ecco, Nicola..

-Vincitore fra i tanti-“, sussurra, mentre osserva le carte e chiude gli occhi.

Come??..”, dice Shirley

“No, niente, tranquilla, nulla che ti interessi“, risponde la sciamana stregona, con evidente supponenza.

Visualizza lui, poi la tua amica, e cerca di avere ben chiara la tua situazione, visualizza tutto e concentrati sulla situazione, sulle energie, sui sentimenti che la cosa ti suscita.

Devi vederli, devi rivederti, e rivivere e sentire tutto, d’accapo. Concentrati, io inizio.”

Lady Ofelia inizia a mescolare le carte, si direbbe piuttosto concentrata adesso, sospira, e mescola.

“Non incrociare nulla, lascia che le energie scorrano liberamente, dal basso verso l’alto, e dall’alto verso il basso”

Il bosco magico vicino alla casa di Shirley (a Cincinnati, nell'Ohio)

MI PIACE A BOTTA !!!

Poi, sottovoce (sempre mentre mescola) la si sente ripetere la seguente formula:”Quod superius est sicut quod inferius, et quod inferius est sicut quod superius, ad perpetranda miracula rei uniusquod superius est sicut..”

Shirley ascolta, e pensa a quella stronza della Francy, a quanto vorrebbe strangolarla, se solo ce l’avesse a portata di pugno in faccia..

“Ti stai concentrando sulla situazione, cara??..Stai visualizzando??..

“Sì, sì..sto visualizzando”, risponde Shirley, colta in fallo (ma non di quelli che c’ha la sciamana sui suoi scaffali, di varie fogge, misure e materiali..)

Shirley adesso si abbandona, e cerca di controllare il respiro, si lascia andare, e si sforza di visualizzare.

Controlla il respiro, e si concentra.

Dopo neanche due minuti Shirley inizia a sentire una grande energia che si incanala dal petto (prendendole tutta la testa)

Energia che poi si scarica giù, e si diffonde ovunque, inebriandola di un senso di “partecipazione cosmica”.

“Non importa quanto tempo ti prenderai, Shirley, la stesura finale sarà sempre, necessariamente la stesura per te”, dice la stregona, mentre Shirley si concentra, a occhi chiusi.

Con la visualizzazione ottieni di dirigere gli Arcani sulla domanda che ti interessa, e più ti concentri più permetti alle carte di entrare in sintonia con la tua domanda, e con la tua interiorità.

Permetti loro di sbirciare dentro di te, nei tuoi desideri più profondi, nelle tue aspirazioni e nelle tue personalissime agitazioni emotive”.

(Continua il rimescolamento, entrambe sono concentrate, e completamente focalizzate sulla domanda)

“Brava, Shirley, continua così, respira..”

“Ok!!, ci siamo, ora puoi smettere di mescolare”

“Fatto. Dividiamo il mazzo in quattro parti.

Decidi quale vuoi, chiudi gli occhi”

(Shirley esegue)

“Uno, due, tre o quattro??..”

“Tre!”, risponde Shirley

Un bosco incantato dove va sempre Shirley a fare i Sabbah con le sue amiche stregone/sciamane/Wicca/thelemite

“D’accordo, scelto. Adesso vediamo il taglio”. Lady Ofelia prende l’ultima carta da sotto il mazzetto e la stende sul suo tavolo tondo a tre gambe (ideale se vuoi fare una seduta spiritica, tondo a 3 gambe, ricordate).

“Ah, cavoli!!!”

“Cosa c’è??!”, chiede Shirley

“Uhm..il Matto a rovescio

“E cos’è!!?”

“E’ il contrario del Matto alla dritta

“Sì, immagino -dice Shirley-, ma che significa??”

Quod significat??..”

“See, che si-gni-fi-ca??!”, chiede Shirley un po’ disturbata da tutto quel latino

“Significa che sei di fuori, ma non in senso buono, in senso..come dire??..”

“..in senso ‘cattivo’, dici??”..

“No, in senso di inquietante e perverso

“Ah, andiamo bbéne..”

“Vedi Shirley, il matto è una carta che (al contrario di quanto possa suggerire il nome) non indica affatto un matto nel senso di fuori di testa. No, il Matto è la prima carta degli Arcani, viene prima anche dell’Arcano numero uno, il Bagatto. Il Matto è colui che sta cercando, che va, che parte per andare incontro al futuro, incontro a quello che la vita gli prospetta. E’ un’anima in cerca della propria realizzazione, in cerca del proprio Mondo”.

(Shirley ascolta, è sempre più presa)

E quindi??..

“E quindi è una buona carta (se viene alla dritta) indica qualcuno che sta cercando, sta cercando per crescere, per arricchirsi, per evolversi. Magari non sa bene dove andare, ma sa che deve e vuole andare, e non può fare a meno di incamminarsi, e di mettersi alla ricerca, Di se stesso, del Mondo, della propria realizzazione, del proprio completamento”.

“E’ un po’ come dice anche la religione dei Wicca, l’uomo che va incontro alla donna, il maschile che si mescola al femminile generando il divino.

Il Matto può essere confuso oppure sapere benissimo dove andare, dipende tutto da quello che esce dopo. La caratterisctica del Matto è che comunque (quando esce dritto) è sempre una carta positiva: chi si mette in cerca di qualcosa è una persona che in ogni caso ha un sufficiente grado di evoluzione spirituale.

Non è da tutti, le anime meno evolute non sono capaci di mettersi in discussione, e di partire alla ricerca di qualcosa (magari mollando tutto il resto).

Percui il matto è una carta (pardon, un Arcano) positivo.

L’unica cosa un po’ “strana” è che questo Matto sia uscito a rovescio, quindi ha tutte le caratteristiche positive polarizzate al contrario, e cioè in “negativo”.

Comunque senti, adesso facciamo la stesura completa e vediamo cosa esce, ok??”

“Ok” (risponde Shirley, che comunque -anche se si sforza di nasconderlo- è un attimo preoccupata da questa anticipazione della stregona)

D’altra parte lei sa bene cosa le si sta agitando dentro, e quali sentimenti negativi la muovono quasi strappandola al pieno controllo di se stessa..

La tarologa inizia a stendere le carte.

“Ecco la prima: il Sole. Santa Wicca!!!”

“Cosa c’è??”

“E’ a rovescio anche questo. Niente di buono. Ma stai bene??..”

La cartomante inizia a sospettare che ci sia qualcosa di più grosso sotto quella che, inizialmente, sembrava essere nient’altro che una banale questione amorosa

“Sì, cioè..sono un po’ incazzata. Ma..si vede questo, dalle carte??..

“Aspetta, continuiamo la stesura

L’Imperatore, il quarto Arcano maggiore

“A rovescio??..”

“No, questo no, per fortuna. Indica grande determinazione, ferrea determinazione.

E’ la carta di chi non si ferma davanti a niente pur di raggiungere il proprio obiettivo.

Questa è venuta dritta, quindi il significato grosso modo è questo”

“Continuiamo”, dice la cartomante (e stende un altro Arcano sul tavolo-tondo a 3 gambe, ricordate-)

Sole a rovescio??”, dice Shirley

“Sì”, dice la cartomante un po’ sconsolata.

“E che vuol dire??”

“Il Sole è una delle carte più belle, e uno degli Arcani più positivi, in assoluto.

Invertito indica inevitabilmente una cosa molto brutta, grande malessere interiore.

Devi stare davvero molto in pena per questa cosa tra la tua amica e questo ragazzo”

“Insomma, sono venuta da te perchè non sapevo più a chi rivolgermi, nè dove sbattere la testa

“Lo immagino, Shirley, ma adesso continuiamo”

Ecco il caprone Mendis: sarà amico di Shirley??..Lo scoprirete solo leggendo

“Ok”.

“Ecco la prossima carta (prende il mazzo e sfila la prima carta in alto, e l’appoggia sul tavolo)”.

“Ecco, l’Arcano dell’incazzo, incazzatura proprio viscerale, direi: il Diavolo

“Il Diavolo??!”

“Non ti agitare Shirley, in questo caso direi significhi semplicemente che sei incazzata (come hai detto anche prima): molto, ma molto incazzata”.

“Beh, sì. Questo è vero

“Vediamo la prossima: Arcano XIII (o Arcano senza nome), comunemente anche chiamato “La Morte”. Però, Santo Protettore delle nubili!!

“Che c’è??..”

“Non lo vedi??..E’ a rovescio anche questa. Lo so che a guardarlo così non si direbbe, ma non è una carta negativa, sempre se viene alla dritta. Di solito rappresenta un cambiamento radicale, un cambiamento che può essere semplicemente un punto da cui ripartire.

Ma così, non saprei dire..dipende tutto dal prossimo Arcano che esce, l’ultimo”.

“Concentriamoci, prima di scoprirlo. Dammi la mano, Shirley. Ecco, ora lo scopro..”

Alza il braccio, gira la carta

“Oh, no..”

“No..??..in che senso??”

“Shirley, stai calma..”

“Che c’è??..Cosa vuol dire??..”

“Shirley..NON TI AGITARE!”

“No, mi agito eccome, se fai così, SI PUO’ SAPERE CHE C’E’??..”

“Aspetta, Shirley, aspetta, prima..prima di andartene..(la tarologa fa lunghi sospiri, le tremano le mani, prende il mazzo con le carte non ancora stese)..

Ecco.. prima di andartene, pesca un’ultima carta ancora.

Concentrati e prendine su una”

MI PIACE A BOTTA !!!

Il pentacolo di Shirley McDowall

Shirley guarda il mazzo, si concentra, fa un sospiro e prende una carta dal ventaglio semiaperto che Lady Ofelia le sventola sotto il naso

“Ecco, tieni!! Speriamo che almeno questa non porti sfiga!!”

“Cavoli, Shirley, ma si può sapere cosa hai intenzione di fare??..”

“Perchè??..Che carta è venuta??..”

“Shirley, è venuta la Torre

“Fammi indovinare, capovolta??..

“No, ma fa schifo uguale”

(Shirley e la strega fanno una pausa, si guardano negli occhi)

“Shirley (dice la strega con aria da raccomandazione) ti prego, non fare cose strane, per favore..

Shirley, ti scongiuro, qualsiasi cosa tu abbia in mente non la fare, pensa a tua madre, ai tuoi amici, alla tua vita..

“Tu sei fuori, ma cosa credi che io voglia fare, si può sapere??..

“Non lo so, ma qualsiasi cosa tu abbia in mente NON LA FARE!!

Il tuo ragazzo passerà, Shirley..”

“Non è il mio ragazzo!!!”

“Va bene, ok..questo ragazzo comunque passerà, uscirà dalla tua vita, Shirley, invece tu, tu sei sempre con te: qualsiasi cazzata tu abbia intenzione di fare se la farai te la porterai sempre dietro, e poi sarà la tua anima a farne le spese, e a pagarne le conseguenze..

“Sì ma perchè adesso parli come il mio parroco??..E’ semplicemente giusto fargliela pagare, ogni tanto, a chi fa lo stronzo con te, A CHI CREDE CHE TUTTO GLI SIA PERMESSO, e che sia giusto calpestare il prossimo per puro egoismo

“Parli del tuo amico o della tua amica, adesso??”

L'amica cartomante di Shirley, Lady Ofelia (o forse non è lei??) Lo scoprirete solo leggendo

“Parlo..NON LO SO DI CHI PARLO, FORSE DI ENTRAMBI, MA CHE NE SO!!

(Shirley adesso inizia ad alterarsi, non le piace che la stregona si sia messa a parlare come il suo parroco, non le piace che abbia letto dentro di lei cose che non aveva intenzione di rivelare a nessuno, era andata perchè pensava di scongiurarli, i suoi propositi, e invece improvvisamente si erano fatti più impellenti, più sentiti e profondi)

“Shirley adesso dammi le mani, e fai un lungo respiro” (la stregona le prende le mani e poi le stringe)

NO, BASTA, ADESSO LASCIAMI ANDARE, VECCHIA STREGA!!!

“Shirley ti prego, perchè fai così??..ma DOVE VAI!!?..

(Shirley prende la giacca e si alza in piedi, si incanala nel pertugio alle sue spalle e si dirige verso l’uscita, oltre l’ingresso)

“Shirley!!! SCHIRLEY!!!! NON ANDARE ADESSO, TI PREGO, ASPETTA!!!..

Shirley corre verso casa (con in testa Dio solo sa che cosa), è arrabbiata, e confusa, e vorrebbe soltanto farla finita.

La Seconda Parte si conclude qui, ma non perdetevi la Terza parte del racconto, in onda prossimamente (più o meno una volta a settimana, ma anche un po’ più spesso) sulle pagine di ciakmovie.com!!!!

superbravo80

 

 

 

 

 

 

 

Questa mappa indica la popolazione Wicca nel mondo: le fasce viola scuro indicano una maggiore concentrazione degli adepti Wicca. Come vedete il luogo da cui viene Shirley McDowall (Cincinnati, Ohio) è nella fascia con la più alta concentrazione del pianeta; era destino quindi che Shirley si avvicinasse al mondo dei Wicca??..

 

 

 

 

 

 

 

Prima di votare il sondaggio clikkàte su “MI PIACE” e su “SUGGERISCI AGLI AMICI“ nella nostra MITICA PAGINA FACEBOOK!!!!(ricordatevi che se non venite reindirizzati subito alla pagina basta scrivere “ciakmovie” nella barra di ricerca e ci trovate subito), poi consigliateci agli amici e clikkàte su “mi piace”, per cortesia!!

ciakmovie.com(PAGINA UFFICIALE FACEBOOK)

Se avete già votato il sondaggio ora clikkàte su “MI PIACE” e su “SUGGERISCI AGLI AMICI“ nella nostra MITICA PAGINA FACEBOOK!!!!(ricordatevi che se non venite reindirizzati subito alla pagina basta scrivere “ciakmovie” nella barra di ricerca e ci trovate subito), poi consigliateci agli amici e clikkàte su “mi piace”, per cortesia!!

ciakmovie.com(PAGINA UFFICIALE FACEBOOK)

Ricordatevi sempre che i vostri commenti (anche se infarciti di insulti) sono sempre bene accetti, quindi insultateci pure, ragazzi, al max (se proprio non li condividiamo) vi ritorneranno indietro triplicati (proprio come la legge magica che dice che ogni azione negativa ti ritorna indietro triplicata).

Ricordatevi anche che c’è la pagina “CiakMaSeiFuori??..“, che è fatta apposta per ricevere commenti e insulti in libertà.

Ci vediamo presto sulle pagine di ciakmovie, prossimamente la pubblicazione della III parte del racconti “La Magia Nera” su Shirley McDowall (il titolo questa volta non ve lo anticipo perchè -pur avendolo scelto- credo che lo cambierò, percui al momento non vi anticipo nulla.

Ciao a tutti, e tenete sempre bene a mente (mentre aspettate ansiosi la III parte del racconto breve e anche -magari- qualche post inerente al mondo del cinema, che:

MondoCinema è la finestra sul mondo del cinema

MondoCinema è solo su ciakmovie.com

MI PIACE A BOTTA !!!

 

 

 

 

 

 

Shirley McDowall

Ecco Shirley McDowall in tutto il suo splendore, e col suo pentacolo: carina, vero??..

 

 

 

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Attualità, Clikkare sul tastone "MI PIACE", Curiosità, In breve, Racconti brevi, Racconti brevi (ma neanche tanto) a puntate, Sondaggi, Svarioni mentali e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...